Otranto

Uno scrigno di tesori

Otranto ha un fascino singolare e diverso dalle altre città salentine. Il centro storico è un vero e proprio scrigno di tesori, a partire dal possente Castello Aragonese, realizzato durante il regno di Napoli sul finire del Quattrocento.
La Cattedrale si trova nel punto più alto di Otranto e racchiude tutta la sua storia, infatti è una sintesi di stili diversi, come quelli paleocristiani, bizantini e romanici, tutti perfettamente fusi insieme.

Da non perdere la chiesa di S. Pietro, uno dei migliori esempi di tradizione edilizia bizantina in Puglia, datata X secolo.

Vicino al centro di Otranto si trova una delle cave dismesse più famose d’Italia: l’ex cava di bauxite. Deve la sua fama agli accesissimi colori da gran canyon dovuti ai depositi minerali rimasti nel terreno. Un paesaggio magico e suggestivo, la formazione della Bauxite è dovuta alla presenza di specifiche alterazioni delle rocce calcaree in presenza di determinati agenti atmosferici. I colori forti e la desolazione attorno lasciano presagire che si è su un altro pianeta o sul set di un film di fantascienza.

Altri Luoghi da visitare in Salento

Porto Selvaggio

Porto Selvaggio

Paesaggio incontaminato, mare cristallino e una pineta di maestosi pini d’Aleppo. Dal 2007 fa parte del FAI

leggi tutto